Il Servizio Idrologico Regionale della Toscana sceglie SIAP+MICROS per l’adeguamento dell’intera rete idropluviometria regionale


A seguito della procedura di gara bandita dalla Regione Toscana, Ufficio Idrologico Regionale, per “la progettazione e l’esecuzione dei servizi inerenti l’adeguamento, l’aggiornamento tecnologico e la manutenzione della rete di rilevamento dati ambientali del Servizio Idrologico Regionale Toscano (SIRT) nel periodo fino al 31.12.2018”, lo scorso 18 Aprile 2013 SIAP+MICROS ha sottoscritto il contratto con la Committenza, essendo stata l’offerta di SIAP+MICROS la migliore dal punto di vista tecnico ed economico tra quelle che hanno partecipato a predetta procedura.

Il progetto aggiudicato è tra i più importanti mai realizzati in Italia, sia a livello di innovazione tecnologica sia come quantità di stazioni costituenti la rete di misura. Il Capitolato speciale d’Appalto, e di conseguenza il progetto, sono stati molto innovativi rispetto a quanto precedentemente realizzato nel settore. Per la prima volta veniva prescritto dall’Amministrazione, in maniera chiara e tassativa, che le forniture ed i protocolli di comunicazione utilizzati, dovessero garantire oltre modo l’apertura dell’intero sistema. Questa “apertura” doveva essere perseguita attraverso l’utilizzo di data logger liberamente programmabili, apparati radio in grado utilizzare protocolli di comunicazione standard, e software di centrale open source (licenza GNU GPL3). Il tutto permetterà all’amministrazione, per il futuro, libertà di gestione della rete e libertà di assegnazione delle attività di manutenzione indipendentemente dalla tecnologia installata. Nello specifico il progetto prevede:


•  Aggiornamento tecnologico dei sistemi di acquisizione e comunicazione di 321 stazioni meteo-idro-pluviometriche in telemisura (Radio UHF e modulo xG), di cui 34 da spostare presso nuovi siti
•  Aggiornamento di 60 stazioni di tipo tradizionale (meccaniche), con conversione in stazioni di tipo automatico
•  Manutenzione per tutta la durata contrattuale dell’intera rete

Oltre a ciò, in un’ottica di accorpamento, il Servizio Idrologico Regionale ha deciso di inglobare nel progetto anche il ripristino e la manutenzione della rete Mare della Regione Toscana, costituita da 2 boe ondametriche e relativi centri costieri, oltre che 2 correntometri. Quest’ultima attività prevede:

•  La fornitura di una nuova boa ondametrica da installare al largo dell’Isola del Giglio
•  La manutenzione per tutta la durata del contratto della rete Mare


Il tutto sarà realizzato garantendo livelli prestazionali, in termini di sicurezza del dato e tempi di acquisizione in centrale, di assoluto riferimento a livello internazionale (nel caso di rete radio UHF proprietaria). In poco più di un minuto verranno acquisite più di trecento stazioni in centrale!.

Riteniamo questo progetto Il riferimento per l’adeguamento e lo sviluppo delle reti in Italia e siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo alla realizzazione dello stesso.

Siap+Micros tra i passi più alti del mondo (Passo del Salang)

Di recente, all’interno della cooperazione tra il Comando Truppe Alpine dell’Esercito Italiano e la NATO nella missione in Afghanistan, Siap+Micros ha fornito una serie di stazioni di monitoraggio meteo-nivologico.

Tale tipologia di stazioni, descritte nella relativa scheda (vedi link), sono state espressamente realizzate per situazioni di rischio valanghe. Le forti avversità meteorologiche ed il rischio valanghe possono creare pericolo sia per chi vive nelle zone interessate sia per i soccoritori che si troveranno ad operare in situazioni di notevole difficoltà e criticità.

Con notevole piacere, oltre ad avere avuto un positivo riscontro di gradimento da parte del cliente, segnaliamo la presenza di un articolo su “LA STAMPA.it” (leggi l’articolo).