Futuro, presente e passato nel nuovo datalogger MicroDA

Siap+Micros amplia la proposta dei sistemi di acquisizione con il nuovo MicroDA. La massima flessibilità e capacità di calcolo in uno strumento dedicato ai monitoraggi puntuali.

Molto spesso, in campo, l’esigenza è quella di ottenere precisione e affidabilità senza un elevato numero di porte di comunicazione, pur mantenendo tutte le tipologie di interfacce A/D normalmente presenti in prodotti di fascia più alta. Per questo, Siap+Micros ha progettato e realizzato questo nuovo datalogger in grado di offrire elevate precisioni pur rimanendo Micro:

    •  nelle dimensioni;
    •  negli assorbimenti;
    •  nel prezzo.

Il nuovo MicroDA garantisce un’elevata flessibilità di utilizzo, consentendo di acquisire segnali in corrente, tensione, resistenza (Pt100), o segnali digitali (frequenza, contatore o stato). Grazie al processore ARM Cortex (32bit) di cui è dotato gli assorbimenti del dispositivo risultano molto più contenuti rispetto a quelli tipici dei datalogger con la stessa capacità di calcolo, rendendo lo strumento estremamente efficace anche nelle applicazioni in cui può risultare problematico garantire una corretta alimentazione del sistema.
Inoltre, il nuovo datalogger si configura anche come dispositivo di trasmissione e può essere fornito con modem LTE integrato.